Portogallo, il gioco online ha generato nei primi sei mesi entrate fiscali pari a 43,7 milioni di euro

Il mercato del gioco online in Portogallo ha registrato un calo del reddito lordo nel secondo trimestre dell’anno, pari a 25,4 milioni di euro, circa 6 milioni in meno rispetto al trimestre precedente, secondo i dati diffusi dall’ente regolatore del paese.

L’attività di gioco online ha generato un fatturato lordo, dal momento del rilascio della prima licenza e fino al 30 giugno 2017, di oltre 108,1 milioni di euro.

Durante i primi 6 mesi del 2017, la tassa speciale sul gioco online è stata pari a 16,3 milioni di euro, ha riferito il Serviço Regulação e Inspeção de Jogos do Turismo de Portugal (Srij). Questa ha portato alle casse dello stato un totale 47,3 milioni di euro nel primo anno di attività di giochi e scommesse online nel contesto del mercato regolamentato.

Da gennaio si è verificata una tendenza in diminuzione del reddito lordo degli operatori di scommesse sportive, registrando un -14,5%, quasi 4 milioni di euro in meno.

Tra aprile e giugno 2017, la diminuzione dei ricavi lordi ha mostrato una media mensile di oltre 1 milione di euro, registrando nell’ultimo mese del secondo trimestre il valore più basso di tutto il periodo considerato (3,4 milioni di euro).

Così dopo quasi un anno di funzionamento del gioco d’azzardo online, i ricavi lordi di questo segmento hanno superato, al 30 giugno 2017, i 36,5 milioni di euro. Più di 25,3 milioni di euro sono stati registrati nel primo semestre.

Nel secondo trimestre dell’anno, i ricavi lordi connessi al gioco d’azzardo online sono stati pari a 11,4 milioni di euro (-2,5 milioni rispetto al trimestre precedente). Nel mese di maggio, è stato registrato il valore più alto (4,4 milioni di euro).

Nel corso del primo semestre, il valore più alto di scommesse sul gioco d’azzardo online è derivato dalle macchinette da gioco (38.13%), seguite da tutte le scommesse sulle varianti del poker cash e del poker “modalità torneo” (32,65%). Nello stesso periodo, la Roulette Francese ha registrato quasi il 20% del totale delle scommesse sul gioco d’azzardo.

Dal rapporto emerge inoltre che a partire dalla data di rilascio della prima licenza fino al 30 giugno, i diversi operatori hanno registrato in tutto 588.000 giocatori. Nel secondo trimestre di quest’anno, il numero di nuove affiliazioni è stato significativamente inferiore rispetto al trimestre precedente, attestandosi a 64.400.

Al 30 giugno, i giocatori di età compresa tra i 25 e i 44 anni hanno rappresentato il 61,4% del totale degli utenti registrati, essendo predominante la fascia d’età dai 25 ai 34 anni (quasi il 40%).

I giocatori residenti nei distretti di Aveiro e Setubal rappresentano, nel loro insieme, più del 15% di tutti i giocatori. Portoalegre è il quartiere con il minor numero di giocatori.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *