Gioco online: a Malta il Governo prepara l’introduzione delle criptovalute

Durante la quarta edizione di Sigma 2017, il Summit of iGaming Malta che ha riunito sull’isola molti operatori del gambling online, si è parlato di antiriciclaggio, gioco responsabile sicurezza e protezione dei dati. E non solo. Tra i temi di grande attualità, i sistemi di pagamento nel mondo del gaming, in particolare l’utilizzo delle criptovalute come i bitcoin.

Nel corso dell’evento è emerso come Malta si stia muovendo con interesse a livello istituzionale: il Governo sta infatti pensando all’adozione ufficiale delle criptovalute come metodo di pagamento e secondo le notizie trapelate, il progetto si troverebbe già in fase avanzata. Malta potrebbe così trovarsi in prima linea, a livello comunitario, nell’adozione delle criptovalute, anche se già diversi Paesi dell’Est Europa, sono stati pionieri in questo campo.

L’industria del gaming ed i migliaia di operatori intervenuti all’evento guardano con molto interesse all’eventuale introduzione delle criptovalute, intenti ad analizzare e valutare gli impatti che la novità potrebbe avere per l’intero settore.

L’Avv. Stefano Sbordoni, consulente sul gioco, presente a SiGMA 2017 ha dichiarato: “Siamo molto avanti nello studio della questione delle blockchain e delle cryptovalute, in collaborazione con le maggiori aziende del settore a livello europeo. Stiamo valutando tutti gli aspetti possibili di compatibilità, e incompatibilità, dei nuovi strumenti di pagamento nel settore del gaming e all’interno della regolamentazione italiana”.

Il segretario parlamentare per i servizi finanziari, Silvio Schembri, durante il suo intervento al SIGMA 2017, ha spiegato che MGA sta inoltre lavorando a un nuovo Gaming Act che sarà promulgato nel 2018. “Avrà l’obiettivo di ridurre la burocrazia e rendere le cose più semplici per le aziende che vogliono registrarsi a Malta. Questo viene fatto mentre si adottano le normative sul riciclaggio di denaro, come l’ AML4”.

Ha poi aggiunto che “Malta è davvero la casa delle eccellenze del gioco”, poiché dispone di risorse, persone e cultura capaci di offrire ai professionisti e agli imprenditori di iGaming l’opportunità di connettersi con persone che condividono la stessa mentalità in un ambiente in cui le attività vengono svolte.

Stiamo promuovendo una nuova nicchia nel settore, quella dei Fantasy Sports”, ha spiegato Schembri, rivelando che una compagnia americana, Draft Kings, ha già provveduto a registrarsi a Malta, e che saranno molte le aziende che si muoveranno su questa strada. “Ciò creerà più opportunità di lavoro e l’industria continuerà a crescere”, ha concluso.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *